La filosofia del progetto
The philosophy of the project

Nel calcio, scienza dell’incertezza e dell’imponderabile per antonomasia, una tra i pochi punti certi è che tra una squadra che vince e una che perde la differenza è spesso affidata a variabili estremamente ridotte. Oltre al peso preponderante del caso, che spesso scrive la storia di una squadra, di un campionato o di una coppa, sono le sfumature a determinare la differenza tra una grande e una piccola, tra i vincitori e gli sconfitti.
In football, the science of uncertainty and the unpredictable by definition, one of the few differences between certain of is that a team that wins and who loses the difference is often assigned to variables is extremely limited. In addition to the overwhelming weight of the case, often writes the story of a team, a league or a cup, are the nuances to make the difference between one large and one small, one of the winners and the losers.

Senza questo presupposto, senza prendere atto che nello sport il confine tra essere dei campioni e essere dei coglioni è estremamente labile, si rischiano semplificazioni che potrebbero portarci a voler buttare in discarica tutte le cose buone (e sono tante) di questa Juventus, costringendoci per l’ennesima volta a ripartire inutilmente da capo.
Without this assumption, without acknowledging that the line between sport and to be a champion of the balls is extremely weak, you may want to simplifications that may lead us to throw in the landfill all the good things (and there are many) of this Juventus, forcing us to once again in vain to restart from scratch.

Vediamo il caso della Lazio: da squadretta che lotta per non retrocedere, prende un allenatore d’esperienza, senza troppe idee strane per la testa e con una spiccata attenzione a non prendere gol prima ancora che a farli, inserisce in rosa un giocatore di qualità (Hernanes) e passa a lottare con pieno merito per la Champions League. Prendiamo il Napoli: una rosa costruita nel tempo, riesce finalmente a fare il salto di qualità e a lottare per il titolo; ma basta che il giocatore tatticamente più importante (Lavezzi) resti fuori tre giornate per squalifica e la squadra perde la bussola.
We see the case of Lazio from relegation bracket that takes a trainer of experience without too many strange ideas for the head and with an eye not to take that goal before them, put a quality player in pink (Hernanes) and goes to fight with full respect for the Champions League. Take the Naples built a rose over time, is finally able to make the leap and fight for the title, but simply that the most important player tactically (Lavezzi) remains out for three days suspension and the team loses the compass.

Per questo, quando sento parlare di squadre da buttare al macero, di progetti falliti, di necessarie rifondazioni, mi viene da sbuffare: qualche volta queste definizioni possono pure essere calzanti; ma nella maggior parte dei casi non lo sono affatto.
So when I hear of teams to throw the shredder, to failed projects, the necessary re-foundation, it makes me snort: sometimes these definitions may well be apt, but in most cases not at all.

E di certo non lo sono per questa Juve, né per quella dello scorso anno: siamo di fronte a una buona squadra che manca di quelle due o tre ciliegine che facciano la differenza, mentre allora avevamo una rosa con qualche ciliegina in più, ma senza la panna che impediva che rotolassero a terra.
And of course they are not for this Juve, nor for that of last year, we are facing a good team that lacks those two or three cherries that make a difference, and then we had a pink icing with some more, but without the cream that prevented rolling on the ground.

Marotta e Paratici hanno ritenuto di dover costruire una nuova Juventus. A mio giudizio l’hanno fatto piuttosto bene. Ma resto convinto che voler ricominciare daccapo sia stato un errore, esattamente come lo sarebbe adesso. La Juve dello scorso anno, piena di magagne e con qualche stipendio davvero troppo oneroso, aveva bisogno di una sfrondata, di una guida tecnica all’altezza e di qualche inserimento mirato nei ruoli scoperti. A partire dalla difesa.
Marotta Guild and have deemed it necessary to build a new Juventus. In my opinion they did pretty well. But I remain convinced that you want to start again it was a mistake, exactly as they would now. Juve last year, full of flaws and some salary just too expensive, needed a leafless, a technical guide aimed at inclusion and a few roles discovered. Since the defense.

Invece M&P hanno deciso che la nuova Juve doveva essere una cosa tutta loro, non hanno voluto condividere meriti e demeriti con nessun altro. Nessuno può dire se abbiano avuto ragione o torto, manca la controprova. O forse ce l’abbiamo?
Instead, M & P decided that the new Juve had to be something of their own, they did not want to share with any other merits and demerits. No one can say whether they were right or wrong, there is no proof to the contrary. Or maybe we have it?

A cinque giornate dalla conclusione dello scorso campionato, la Juventus aveva 51 punti e aspirava ancora alla qualificazione alla Champions League. Già in quel momento, la stagione era considerata fallimentare, e l’obiettivo quarto posto era considerato il minimo sindacale per salvare faccia e bilancio. Poi ci fu la sconfitta con l’Inter, 10 contro 11, e il traguardo svanì definitivamente.
Five days after the end of last season, Juventus had 51 points and still aspired to qualify for the Champions League. Already at that time, the season was considered bankruptcy, fourth objective was considered the minimum wage to save face and budget. Then there was the defeat against Inter, 10 versus 11, and the goal finally disappeared.

A un anno di distanza la Juventus ha un punto in più e, soprattutto, ha dalla sua enormi alibi che riguardano legamenti saltati, cartilagini danneggiate, piedi e rotule fratturati, oltre a una quantità industriale di distorsioni. Il paragone, insomma, non è proponibile, perché mentre gli infortuni muscolari dipendono dalle condizioni ambientali, dal tipo di allenamento, dalla qualità delle cure ricevute, tutto ciò che riguarda le articolazioni e le ossa è grosso modo affidato all’imponderabile.
A year later, the Juventus has a plus point and, above all, its huge alibi regarding blown ligaments, cartilage damage, foot and fractured kneecaps, as well as an industrial amount of distortion. The comparison, then, is not feasible, because as the muscle injuries are dependent on environmental conditions, type of training, the quality of care received, everything about the bones and joints is roughly given imponderable.

Resta però un dubbio: perché quel che per una squadra fallimentare era diventato l’obiettivo di consolazione (il quarto posto), per una squadra fresca, giovane e rinnovata è diventato l’obiettivo principale? E’ accettabile questo brusco abbassamento di ambizioni?
However, it remains a doubt for that which had become bankrupt for a team goal of comfort (fourth place) team for a fresh, young and renovated and become the main target? E ‘acceptable this sudden drop of ambition?

La ragione sta proprio nella decisione di ripartire da capo, pensando che un motore che non funziona debba essere cambiato di sana pianta, senza verificare se, magari, basta sostituire qualche pezzo per farlo funzionare a dovere. E’ un punto essenziale che nei bilanci di fine stagione non possiamo ignorare. Ometterlo sarebbe superficiale e reticente. Ma dal passato, purtroppo, non possiamo ripartire.
The reason lies in the decision to start over, thinking that an engine that does not work needs to be changed from scratch, without checking if maybe, just replace a few pieces for it to work properly. It ‘an essential point in the season-end financial statements, we can not ignore. Omit it would be superficial and secretive. But in the past, unfortunately, we can not leave.

La realtà del progetto
The reality of the project

Marotta e Paratici hanno messo in piedi una squadra con un occhio al risanamento bilancio. Questo è un punto essenziale e imprescindibile. Alle spalle non hanno una società di sceicchi arabi o di petrolieri russi. Ignorarlo sarebbe pretestuoso.
Marotta and Guild have put together a team with an eye to budget consolidation. This is an essential and indispensable. Behind not have a society of Arab sheiks or Russian oil companies. To ignore it would be presumptuous.

Azzerando buona parte della vecchia rosa, sono ripartiti da un gruppo decisamente più giovane e con stipendi molto meno onerosi. In prospettiva, è un grosso punto a loro favore. E il lavoro fatto non è per niente male. Hanno acquistato un portiere eccellente, Storari, uno tra i migliori giovani difensori in circolazione, Bonucci, e un attaccante di indubbia qualità, come Quagliarella. E, soprattutto, hanno centrato l’acquisto di un purosangue come Krasic. Oltre a loro hanno indovinato l’acquisto di Matri, hanno scoperto un giovane come Sorensen e hanno fatto buone operazioni con Aquilani e Pepe.
Eliminating much of the old pink, are shared by a group much younger and much cheaper wages. Looking ahead, a big point in their favor. And the work done is not all bad. They bought an excellent goalkeeper, Storari, one of the best young defenders in circulation, Bonucci, and a striker of undoubted quality, as Quagliarella. And most importantly, have hit the purchase of a thoroughbred as Krasic. In addition to their purchase of Matri have guessed, they found a young man like Sorensen and have had good transactions with Pepe and Alberto Aquilani.

Ne hanno sbagliate alcune? Senz’altro: Motta, Martinez e Traoré non si sono dimostrati all’altezza; ma è inutile lamentarsi. Nel mondo del calcio non c’è nessuno che possa vantare di aver fatto sempre e solo acquisti indovinati. Semplicemente, non è possibile: perché il pallone non è una scienza esatta, il valore dei giocatori non lo si stabilisce con una somma algebrica come nei giochi della Playstation. Adattamento a diverse condizioni tattiche e ambientali, margini di miglioramento, sono tutti aspetti che si possono cogliere soltanto con il fiuto. Gli acquisti di Almiron e Tiago, poi rimproverati aspramente a Blanc e Secco, furono inizialmente acclamati da giornalisti, da addetti ai lavori e da buona parte della tifoseria (nel caso del secondo, mi metto in prima fila tra i fautori dell’acquisto). Se Secco e Blanc hanno preso due granchi, ad essere onesti bisogna dire che li ha preso gran parte del mondo del pallone; proprio quello stesso ambiente che a un anno di distanza metteva all’indice i due dirigenti bianconeri per la loro scelta scellerata.
They have the wrong number? Certainly: Motta Martinez and Traoré have not proven themselves, but it is useless to complain. In football there is none that can claim to have made ??only ever buy guessed. Simply, it is not possible, because the ball is not an exact science, the value of the players do not settle with a sum as in the Playstation games. Adaptation to different environmental conditions and tactics, room for improvement, are all aspects that can be grasped only by scent. Purchases of Tiago and Almiron, then scolded him, Blanc and Secco, was initially hailed by journalists, experts and most of the fans (in the case of the second, I’m in the front row between the proponents of purchase). If Secco and Blanc took two hermit crabs, to be honest we must say that they took much of the world of football, its the same environment than a year after we ban the two leaders Juventus infamous for their choice.

Faccio un esempio che taglia la testa al toro: Daniele Bonera quando giocava in under 21 era enormemente più bravo di tutti i suoi pari età; era un fenomeno. Da allora i suoi progressi sono stati limitati ed è rimasto un buon giocatore, non certo un campione. Questo significa che tutti hanno preso un abbaglio nei suoi confronti? No. Semplicemente non è possibile sapere quanto un ragazzo migliorerà. Bonera era oggettivamente più bravo di tutti gli altri under 21; ora, c’è almeno un centinaio di difensori in circolazione migliori di lui. E’ il peso dell’imponderabile. E, in fondo, è il bello di questo sport.
Let me give an example that cuts off the head of the bull: Daniele Bonera was under 21 when he played in vastly better than all of his same age, was a phenomenon. Since then his progress has been limited and has remained a good player, certainly not a champion. This means that all have been mistaken in him? No. It is simply not possible to know how a guy will improve. Bonera was objectively better than all others under 21, and now, there is at least a hundred outstanding defenders better than him. It ‘s the weight of the unpredictable. And, after all, is the beauty of this sport.

Fatto sta che questa Juventus ha bisogno senza dubbio di due nuovi terzini di altissimo livello (e in giro ce ne sono davvero pochissimi) e ha bisogno di un giocatore di grande classe e talento che completi il trio Krasic-Matri-Quagliarella (in questo caso le alternative sono tante, ma estremamente onerose). Ha bisogno inoltre di aumentare il numero di giocatori in organico, le alternative, per evitare i momenti di panico che hanno contribuito in modo decisivo a penalizzare i risultati di quest’anno.
The fact is that Juventus has definitely need two new full-backs at the highest level (and there are very few around) and needs a player of great class and talent to complete the trio Krasic-Matri-Quagliarella (in this case the alternatives are many, but extremely expensive). It needs also to increase the number of players in organic alternatives to avoid moments of panic that contributed decisively to penalize the results of this year.

Ma, la Juve, come ha suggerito più volte Fabio Barcellona nelle sue analisi tattiche, ha bisogno di una riflessione seria e ponderata sul futuro del suo pacchetto centrale di centrocampo. Nel caso di un cambio di modulo, le riflessioni sono potenzialmente infinite, e qui non vogliamo metterci a fare il fantacalcio. Ma, nel caso di una riproposizione del 4-4-2, ci sarebbe davvero da valutare se confermare Felipe Melo e Aquilani, oppure se liberarsi di entrambi. Sia chiaro, la loro stagione è stata molto buona, non sono affatto da bocciare. Ma un centrocampo con due centrali, salvo un Quagliarella che si sdoppia e viene a fare il centrocampista aggiunto, ha bisogno di un giocatore tattico, dalle spiccate doti di regia, e di un giocatore che sappia inserirsi. Per questo secondo ruolo siamo coperti da Claudio Marchisio, ma per quanto riguarda il primo sorgono molti dubbi: Felipe Melo è un ottimo incontrista e ha buone doti di regia, ma non eccelse. Aquilani sa fare il regista come pochi, ma non è adatto a stare davanti alla difesa perché non è un incontrista. Sacrificarli entrambi per un centrocampista che sappia fare il regista e l’incontrista al tempo stesso, potrebbe essere una scelta opportuna. Ma, nel caso di una svolta, c’è da pensare che serve un elemento di qualità assoluta…
But Juve, as suggested several times in his Barcelona Fabio tactical analysis, needs a serious and thoughtful reflection on the future of his central midfield package. In the case of a change of form, the reflections are potentially endless, and here we wish to do fantasy football. But in the case of a repetition of 4-4-2, there would really be decided whether to confirm Felipe Melo and Alberto Aquilani, or if you get rid of both. Let me be clear, their season was very good, I’m not from bottles. But a midfield with two stations, except for one that doubles Quagliarella and is added to make the midfielder, a player’s tactical needs, the outstanding qualities of direction, and a player who can fit. For this second part we are covered by Claudio Marchisio, but what about the first several questions arise: Felipe Melo is a very good meeting and good qualities of direction, but not excelled. Aquilani can do just as the director, but is not suitable to stay ahead of the defense because it is not a meeting. Sacrifice both for a midfielder who can do the director and the meeting at the same time, it might be a suitable choice. But in the case of a turning point, one might think that you need an element of absolute quality …

Tuttavia, se dovessimo restare di nuovo senza Champions, sperare in quattro acquisti di grandissimo valore, con pure una panchina da rimpinguare, rischia di restare una pia illusione.
However, if we were to stay again without Champions League hopes in four purchases of great value, also with a swell from the bench, is likely to remain a pipe dream.